Biglietti Juventus Milan

Trova i biglietti per il grande calcio tra Juventus e Milan

Biglietti Juventus Milan Biglietti Milan Juventus

Milan - Juventus

Domenica 23 Ottobre 2016

Stadio San Siro, Milano

Juventus - Milan

Domenica 12 Marzo 2017

Juventus Stadium, Torino


Juventus - Milan, quarti Coppa Italia 2012/2013

Juventus e Milan si ritrovano in Coppa Italia. Dopo le semifinali dell'anno scorso, che videro la squadra di Conte conquistare la finale di Roma, bianconeri e rossoneri si ritrovano ai quarti a partita unica che si giocheranno allo Juventus Stadium il 9 gennaio.

Clicca sul link in alto per acquistare i biglietti di Juventus - Milan, quarti di Coppa Italia.

Juventus - Milan Serie A 2012/2013

Juventus e Milan daranno vita ad altri due avvincenti match nel campionato di Serie A 2012/2013.

Su BigliettiJuventusMilan.com trovi tutte le informazioni per acquistare i biglietti di Milan - Juventus del 25 novembre e di Juventus - Milan del 21 aprile.

Milan - Juventus, 25 novembre 2012, Stadio Giuseppe Meazza, San Siro, Milano

Juventus - Milan, 21 aprile 2013, Juventus Stadium, Torino

Milan - Juventus, polemiche per il goal non convalidato a Muntari

26 febbraio. Milan - Juventus di ieri sarà ricordato per le polemiche seguite al goal non convalidato a Muntari sul risultato di 1-0 per i rossoneri. Il goal avrebbe consentito al Milan di portarsi sul 2-0 e quindi gestire al meglio il risultato. Se la vigilia già era accesa per le accuse reciproche tra le due società di favori arbitrali, la partita di ieri ha creato ormai un precedente tra Juventus e Milan. Durante l'intervallo Galliani sarebbe sceso negli spogliatoi per criticare l'arbitro per il goal non convalidato, il che non sarebbe piaciuto ai bianconeri, in particolare all'allenatore della Juve, Antonio Conte, che avrebbe definito "mafiosi" i dirigenti rossoneri. Poi alla fine della partita, gli accenni di rissa tra i giocatori hanno aumentato la tensione. La classifica è rimasta quella delle settimana scorsa: il Milan con un punto in più sulla Juve, che però deve recuperare una partita. Le due squadre si affronteranno il 21 marzo nella partita di ritorno delle semifinali di Coppa Italia allo Juventus Stadium. Clicca sul link in alto per acquistare i biglietti della partita Juventus - Milan di Coppa Italia.

Sabato 25 febbraio la partitissima Milan - Juventus

Manca ormai pochissimo alla partita Milan - Juventus di Serie A, in programma allo Stadio San Siro di Milano il 25 febbraio, alle ore 20:45. La Juventus ha vinto stasera con il Catania (3-1) allo Juventus Stadium e si riporta al comando della classifica di Serie A, in attesa che si giochi domani Cesena - Milan. I rossoneri giungono in Emilia sulle ali dell'entusiasmo per aver vinto a Udine e riaperto il campionato e per la vittoria in Champions con l'Arsenal. Sarà una sfida stellare quella di San Siro, in palio ci sono tre punti che valgono un campionato e la possibilità di distaccare la diretta rivale nella corsa al tricolore. Non ci sarà Ibrahimovic, squalificato, ma saranno della partita giocatori del calibro di Seedorf, Pirlo, Del Pierlo, Robinho, Buffon, Pato, Boateng, Matri e gli altri talenti rossoneri e bianconeri. I biglietti possono ancora essere acquistati: clicca sul link in alto per acquistare i bglietti della partita Milan - Juventus di Serie A.

Milan, spettacolo in Champions!

Il Milan vince 4-0 con l'Arsenal a San Siro nella partita d'andata degli ottavi di Champions. La squadra di Allegri è stata nettamente superiore ai Gunners dimostrando grande compattezza difensiva ed efficacia in attacco. I rossoneri hanno dominato l'intera partita: al 15' il vantaggio con Boateng, poi la doppietta di Robinho al 38' e al 48' e infine al 79' il goal su rigore di Ibrahimovic. Il fuoriclasse rossonero è stato autore di una partita straordinaria: ha regalato assist, attirato su di lui i giocatori dell'Arsenal mentre Robinho e Boateng si involavano negli spazi creati dalle sue giocate e segnato il goal finale. Insomma, lo svedese è stato l'autentico leader in campo della squadra rossonera, che ipoteca la qualificazione ai quarti di Champions.

Tre giornate a Ibrahimovic: lo svedese salterà Milan - Juventus di Serie A

Lo schiaffo rifilato ad Aronica durante Milan - Napoli, che aveva comportato già la sua espulsione dal campo, costa caro ad Ibrahimovic: lo svedese è stato sanzionato con tre giornate di squalifica e salterà così Milan - Juventus del 25 febbraio allo Stadio San Siro. Il Milan ha già annunciato ricorso e si spera che al giocatore sia risparmiata una giornata affinchè possa essere utilizzato nell'importantissima sfida con i bianconeri. Oltre a Milan - Juventus, Ibrahimovic salterà anche Udinese - Milan e Cesena - Milan. Raggiunto da Striscia la Notizia che gli ha consegnato un Tapiro, l'attaccante rossonero ha ammesso di aver sbagliato, ma si è dichiarato fiducioso sulla sua squadra che dovrà fare a meno di lui in una delle partite più importanti della stagione dei rossoneri.

Juventus - Siena 0-0 e Milan - Napoli 0-0

Finiscono entrambe 0-0 le partite di Juventus e Milan rispettivamente allo Juventus Stadium con il Siena e a San Siro con il Napoli. Le due squadre restano così a posizioni inviariate, con la Juventus al comando della classifica di Serie A con un punto in più del Milan, ma con una partita da recuperare. Allo Juventus Stadium la squadra di Conte non riesce a scardinare la difesa dei toscani e deve accontentarsi di un punto. Polemiche a fine gara per un rigore non concesso alla Juventus. Il Milan può ritenersi soddisfatto di aver pareggiato con il Napoli considerato che per buona parte del secondo tempo ha giocato in 10 per espulsione di Ibrahimovic. Lo svedese ha colpito con uno schiaffo il difensore dei partenopei Aronica e adesso potrebbe essere sanzionato con 2-3 giornate di squalifica. La società rossonera spera in due giornate di sanzione, perchè se fossero tre Ibrahimovic salterebbe la sfida con la Juventus del 25 febbraio allo Stadio San Siro di Milano.

Mercoledì Milan e Juventus si sfideranno a San Siro nella partita d'andata delle semifinali di Coppa Italia.

Verso Milan - Juventus e Juventus Milan semifinali di Coppa Italia e campionato di Serie A

22 gennaio. La Juventus ha vinto ieri a Bergamo con l'Atalanta e si è laureata così Campione d'inverno. I bianconeri, infatti, hanno chiuso il girone d'andata al comando della classifica di Serie A, indipendentemente dal risultato del Milan oggi a Novara. Se i rossoneri vincessero in Piemonte, la Juve resterebbe prima con un punto in più. La partita Milan - Juventus si giocherà il 26 febbraio (data ancora da confermare) allo Stadio Giuseppe Meazza - San Siro di Milano. La partita è una delle più affascinanti del campionato. Clicca sul link in alto per acquistare i biglietti della partita Milan - Juventus di Serie A.

23 gennaio. Juventus e Milan continuano ad essere protagoniste della classifica di Serie A. Sabato i bianconeri hanno vinto a Bergamo con l'Atalanta per 0-2 e ieri il Milan ha vinto a Novara con il risultato di 0-3. Ibrahimovic, autore di una doppietta, è ormai il vero trascinatore dei rossoneri. L'altro goal del Milan è stato segnato da Robinho. Adesso la Juventus è prima a 41 punti, mentre il Milan è al secondo posto a 40 punti. Questa settimana entrambe le squadre saranno impegnate nei quarti di Coppa Italia: la Juventus con la Roma e il Milan con la Lazio. Nel caso Juventus e Milan passassero i quarti, si affronterebbero in semifinale con partite d'andata e ritorno: la vincente giocherà la finalissima!

25 gennaio. La Juventus vince con la Roma nei quarti di Coppa Italia. Allo Juventus Stadium finisce 3-0 per i bianconeri. I goal sono stati realizzati da Giaccherini, Del Piero e Kjaer (autogoal). Il capitano Del Piero ha così realizzato il suo primo goal allo Juventus Stadium ed è stata una rete bellissima, delle sue migliori. La Juventus adesso è in semifinale e giocherà con la vincente del quarto Milan - Lazio, in programma stasera allo Stadio Giuseppe Meazza. Le due protagoniste della Serie A, Juventus e Milan, potrebbero ritrovarsi quindi anche in Coppa Italia in due partite fondamentali che valgono l'accesso alla finale della competizione.

26 gennaio. Questa sera il Milan giocherà con la Lazio nei quarti a partita unica di Coppa Italia. A San Siro rossoneri e biancocelesti cercano la qualificazione alla semifinale della Coppa Italia, dove ad attendere la vincente del quarto Milan - Lazio ci sarà la Juventus, che martedì ha conquistato la qualificazione vincendo 3-0 con la Roma allo Juventus Stadium. L'altra semifinale di Coppa Italia è Napoli - Siena.

27 gennaio. Juventus e Milan si affronteranno anche in Semifinale di Coppa Italia. I rossoneri hanno vinto ieri sera con la Lazio raggiungendo così i bianconeri nella doppia-sfida che aprirà le porte alla finalissima. La partita d'andata si giocherà l'8 febbraio allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano (20:45), mentre quella di ritorno il 21 marzo (data e orari da confermare) allo Juventus Stadium di Torino. Su BigliettiJuventusMilan trovi tutte le informazioni per acquistare i biglietti delle partite tra Juventus e Milan di Coppa Italia e di Serie A.

29 gennaio. La Juventus ha vinto ieri allo Juventus Stadium con l'Udinese. 2-1 il risultato. Protagonista della partita che lascia la Juve al comando a prescindere dal risultato del Milan di questa sera con il Cagliari, l'attaccante Alessandro Matri, autore di una doppietta. Il Milan adesso è a -4 dai bianconeri. Intanto BigliettiJuventusMilan.com annuncia che la partita di Serie A tra Milan e Juventus è stata anticipata a sabato 25 febbraio, alle ore 20:45. Clicca sui link in alto per acquistare i biglietti.

30 gennaio. Il Milan si riporta a -1 dalla Juventus vincendo 3-0 a San Siro con il Cagliari. A fine gara il tecnico dei rossoneri, Allegri, ha dichiarato: "Era importante vincere per restare in scia alla Juventus e allungare sulle altre squadre di vertice". Martedì e mercoledì la Serie A sarà di nuovo in campo: la Juventus giocherà al Tardini con il Parma, mentre il Milan giocherà all'Olimpico con la Lazio.

31 gennaio. Parma - Juventus è stata rinviata per neve. La decisione è stata adottata dai responsabili della sicurezza che hanno ritenuto che gli spalti non garantissero sicurezza ai tifosi. La data del rinvio non è stata ancora decisa. Domani sera il Milan giocherà all'Olimpico con la Lazio: se i rossoneri vincono, si portano al primo posto della classifica di Serie A. Milan e Juventus giocheranno l'8 febbraio nella semifinale d'andata della Coppa Italia. Clicca sul link in alto per acquistare i biglietti.

2 febbraio. Il Milan perde 2-0 all'Olimpico con la Lazio e resta a 1 punto dalla Juventus, ma con una partita in più rispetto ai bianconeri. Così ha commentato la partita, il capitano della Juventus, Alex Del Piero: "Siamo andati in bianco in tutti sensi, ma restiamo primi. Adesso dobbiamo sfruttare la partita in più e allungare sul Milan". Nel post pubblicato sul suo sito ufficiale, il n.10 sottolinea anche l'efficienza dello Juventus Stadium: "Sabato scorso lo Juventus Stadium ha dimostrato grande efficienza, grazie anche alle persone che lavorano per consentire a noi di giocare e ai tifosi di godersi lo spettacolo". Nel frattempo il tecnico del Milan, Allegri, ha escluso Inzaghi dalla lista Champions.

Juventus e Milan si sfidano anche in Coppa Italia

Le semifinali di Coppa Italia hanno riservato un accoppiamento da brividi: Milan e Juventus, infatti, si contenderanno l'accesso alla finale della competizione nazionale in una doppia sfida che appassionerà i tifosi bianconeri e rossoneri e quelli di calcio in generale. Il Milan ha eliminato la Lazio ai quarti e la Juventus la Roma: entrambe le squadre hanno vinto con gioco e goal e con molta voglia di essere protagonisti anche in Coppa Italia. La Juventus cerca la decima Coppa Italia della sua storia, il Milan vuole tentare il triplete vincendo campionato, Coppa Italia e Champions.

Semifinali di Coppa Italia

Andata: Milan - Juventus, Stadio Giuseppe Meazza, Milano, 8 febbraio, ore 20:45

Ritorno: Juventus - Milan, Juventus Stadium, Torino, 21 marzo (date e orario da confermare)

Cliccando sui link in alto puoi acquistare i biglietti delle partite Milan - Juventus di Coppa Italia e Serie A.

I Biglietti

Su Bigliettijuventusmilan.com potrai trovare tutte le informazioni per acquistare i biglietti delle partite tra Juventus e Milan. I biglietti di Juventus - Milan e Milan - Juventus vanno letteralmente a ruba: in effetti è talmente appassionante questa partita che i tifosi vogliono esserci e sostenere la loro squadra in campo. Che aspetti? Acquista i biglietti delle partite Juventus - Milan e Milan - Juventus di Coppa Italia e Serie A.

Juventus - Milan, semifinale Coppa Italia?

Juventus e Milan potrebbero affrontarsi anche in semifinale di Coppa Italia in partite d'andata e ritorno. Bianconeri e rossoneri sono infatti ai quarti della Coppa Italia dove a partita unica dovranno giocare rispettivamente con la Roma (allo Juventus Stadium) e con la Lazio (a San Siro). Nel caso Juventus e Milan conquistassero la qualificazione, si avrebbero due partite imperdibili in Coppa Italia, che significherebbero la conquista della finale di Coppa Italia per uno dei due club. In effetti, con la riduzione dei posti per le squadre italiane partecipanti alle competizioni europee, la vittoria della Coppa Italia si fa importante non solo per il prestigio ma anche per l'accesso diretto all'Europa, consentendo più introiti per le casse societarie. Su Bigliettijuventusmilan.com trovi tutte le informazioni per acquistare i biglietti delle partite tra Juventus - Milan in Coppa Italia e in Serie A.

I match di andata e ritorno

Domenica 2 ottobre alle 20:45 allo Juventus Stadium di Torino si giocherà Juventus - Milan.

La partita è tra le più affascinanti del campionato italiano: in campo le due squadre più forti del momento, i club più prestigiosi, le tifoserie più calde. Juventus - Milan è una delle partite più seguite dagli amanti del calcio. La partita del 2 ottobre sarà di fondamentale importanza per le ambizioni di entrambe le squadre: una vittoria potrebbe significare la conquista di tre punti su una diretta rivale per la vittoria finale del campionato. La Juventus di Conte quest’anno è fortissima: a Del Piero e Buffon, si sono uniti Vucinic, Vidal e Pirlo. E sarà proprio il centrocampista della nazionale a guidare i bianconeri nella sfida con la sua ex squadra, il Milan, in cui ha vinto praticamente tutto. Il Milan farà affidamento sulle sue stelle, e in particolare su Ibrahimovic, Cassano e Pato. A fare da cornice a Juve - Milan lo Juventus Stadium, il nuovo stadio della Juventus, di proprietà del club bianconero, che ha visto la squadra bianconera debuttare con un sonoro 4-1 sul Parma nella prima partita ufficiale giocata nella nuova struttura juventina.

Juventus Stadium

La Juventus gioca nello Juventus Stadium di Torino. Lo stadio è di proprietà del club bianconero ed è stato inaugurato l’8 settembre con la partita amichevole Juventus - Notts County (1-1). Il Notts County fu invitato perché nel 1903 fu proprio il club inglese a inviare alla Juventus le casacche con i colori bianconeri, che sostituirono quelle precedenti di colore rosa. Lo Juventus Stadium ha una capienza di 41.000 spettatori ed è l’unico stadio in Italia di proprietà di una squadra. Gli spalti sono vicinissimi al terreno di gioco, le tribune sono servite da bar, ristoranti e altri luoghi di intrattenimento, che fanno dello Juventus Stadium uno stadio all’avanguardia e affascinante. La prima partita ufficiale di campionato è stata Juventus – Parma: 4-1 per i bianconeri che hanno così cominciato la loro avventura nel nuovo stadio con una vittoria. Il 2 ottobre 2011 lo Juventus Stadium sarà il teatro di Juventus – Milan.

Biglietti Juventus Milan Juventus Stadium

Top players della Juventus

Del Piero. Il numero 10 della Juventus è tra i giocatori più amati nel mondo. Pinturicchio, come fu definito da Gianni Agnelli, è uno dei giocatori più talentuosi di sempre: calci piazzati, giocate di classe, goal a raffica, queste le credenziali di Del Piero. Ma Alex è soprattutto la bandiera della Juventus, il Capitano, l'uomo-Juve che ha seguito i bianconeri anche in Serie B, un esempio per i tifosi non solo della Juve. Un giocatore di classe in campo e fuori, simbolo del prestigioso club juventino. Parlare di Juventus - Milan significa anche ricordare lo splendido assist di rovesciata a Trezeguet nella sfida scudetto del 2005 al Meazza di Milan. Alex Del Piero, uno dei pochi giocatori a ricevere una standing ovation dallo stadio Santiago Bernabéu di Madrid.

Buffon. Gianluigi Buffon è stato per anni il portiere più forte del mondo. Protagonista con la maglia della Juventus e della Nazionale, Buffon è amatissimo dai tifosi italiani. Le sue eccezionali parate lo hanno proiettato nella leggenda del calcio. Come Del Piero, Buffon giocò in Serie B dopo lo scandalo di Calciopoli, nonostante potesse giocare nei migliori club d'Europa. Il portierone della Juventus è una garanzia: formidabile nello specchio della porta, Buffon è uno dei punti forti della squadra bianconera, che quest'anno, assieme a Milan, Inter e Napoli, giocherà per la vittoria del campionato italiano.

Pirlo. Andrea Pirlo è arrivato quest'anno alla Juventus dopo anni di trionfi nel Milan. Sarà l'ex di lusso nella partitissima del 2 ottobre allo Juventus Stadium con la squadra rossonera. Dotato di una classe sopraffina, Pirlo è il giocatore che ogni tifoso vorrebbe avere nella propria squadra: da lui partono le azioni della squadra, è lui a dare il ritmo partita e a servire gli attaccanti. Inoltre è un superlativo calciatore di punizioni e rigori come dimostrato con la maglia del Milan e della nazionale.

Top players del Milan

Ibrahimovic. Assieme a Pirlo, sarà l'ex di lusso di Juventus - Milan. Ma a differenza del centrocampista della nazionale italiana, lo svedese ha fatto il percorso inverso: prima in bianconero e poi, dopo aver giocato con Inter e Barcellona, in rossonero. Ibra è uno dei giocatori più forti del mondo, il suo talento e la sua classe fanno del Milan una delle favorite per la conquista della vittoria finale in Italia e in Europa. In coppia con Pato o Cassano o ancora Robinho, Ibrahimovic è autore delle migliori giocate rossonere che fanno letteralmente impazzire i tifosi milanisti.

Cassano. Con la maglia del Milan, Antonio Cassano sembra aver finalmente trovato continuità e il suo talento è ormai parte della manovra rossonera. Il barese è uno dei giocatori italiani più forti di sempre: un suo goal all'Inter con la maglia del Bari lo proiettò tra le stelle del calcio italiano, fino a fargli indossare la maglia del Real Madrid. Il suo carattere un pò difficile, lo ha spesso tenuto fuori dal campo, ma la sua classe sul terreno di gioco è indiscutibile e sarà senz'altro uno dei protagonisti di Juventus - Milan.

Pato. L'attaccante brasiliano è tra i più forti del mondo: velocità e potenza nel tiro sono le caratteristiche principali del suo gioco. E' spesso al centro del calcio mercato, ma il Milan non ha intenzione di cederlo. I tifosi rossoneri non dimenticano la prestazione di Pato al Bernabéu con il Real Madrid in Champions League dove fece letteralmente impazzire la difesa madridista.

La finale di Champions tra Juventus e Milan all'Old Trafford di Manchester

Juventus e Milan hanno sempre dato vita a partite avvincenti, che spesso hanno deciso una stagione intera. Per entrambe le squadre, una vittoria sulla rivale può significare la conquista dello scudetto e soprattutto la soddisfazione di aver vinto con una squadra molto forte. Ma se c'è una partita che è entrata di diritto nella storia, è la finale di Champions League del 2003 giocata tra le due squadre italiane all'Old Trafford di Manchester. Fu la prima volta che due squadre italiane si sfidassero nella finale della competizione europea. La Champions fu vinta dal Milan che ai rigori ebbe la meglio sulla Juventus (3-2, 0-0 dopo i tempi supplementari). Per il Milan fu il sesto trionfo nella Coppa Campioni / Champions League. La Juventus arrivò a quella finale eliminando in semifinale il Real Madrid, mentre i rossoneri vinsero con l'Inter in un doppio derby di Champions.

Aggiornamenti

Juventus. C’è entusiasmo nell’ambiente bianconero: la vittoria per 4-1 sul Parma nella prima partita ufficiale giocata nello Juventus Arena ha dimostrato la forza della squadra di Conte. Inoltre le prestazioni di Pirlo e Del Piero hanno riempito pagine di giornali, assieme alle ottime prove degli altri giocatori. L’allenatore bianconero prova a frenare l’entusiasmo, ma i tifosi ormai sono convinti che la Juventus sia tornata nuovamente tra le grandi del campionato italiano. La prima partita che servirà per confermare il vero valore della Juventus sarà quella con il Milan del 2 ottobre.

Milan. Il pareggio a San Siro con la Lazio (2-2) è già alle spalle, adesso i rossoneri pensano alla partita di domani sera con il Barcellona. E’ la prima partita della fase a gironi della Champions League. La squadra di Allegri è consapevole della forza del Barcellona di Messi, Xavi e Iniesta, ma può contare su Ibrahimovic, Cassano e Pato, giocatori di talento ed esperienza internazionale.

14 settembre. C'è entusiamo nell'ambiente rossonero dopo il pareggio di ieri sera al Camp Nou con il Barcellona. Nonostante il 2-2 sia arrivato all'ultimo minuto, dopo un chiaro dominio del Barça, i commentatori di fede rossonera e i tifosi in rete sottolineano come all'inizio il Milan abbia messo sotto la fortissima squadra bluagrana. In effetti dopo lo 0-1 firmato da Pato pochi secondi dopo il calcio d'inizio, il Milan aveva avuto anche altre occasioni per raddoppiare, sempre con il brasiliano. Inoltre i rossoneri, che già non potevano contare su Ibrahimovic, erano stati costretti a sostituire Boateng per infortunio. Insomma il Milan, soprattutto nella parte iniziale della gara, se l'era giocata eccome la partita. Adesso Allegri spera di recuperare Ibrahimovic e Boateng per la partita di campionato con il Napoli e soprattutto per la sfida del 2 ottobre allo Juventus Stadium con la Juventus, lanciata a razzo dopo la vittoria in campionato per 4-1 con il Parma domenica scorsa.

15 settembre. Il Milan prepara l'assalto al Napoli al San Paolo, ma senza alcuni dei suoi uomini chiave: Boateng, Ibrahimovic e Robinho non saranno del match, e così anche gattuso e Ambrosini. Un appuntamento difficile per i rossoneri quello di domenica sera, in un San Paolo che si preannuncia tutto esaurito. Alle 15:00 invece la Juventus giocherà contro il Siena all'Artemio Franchi. Contro la neo-promossa gli uomini di Mister Conte proveranno a confermarsi come una delle squadre più temibili della Serie A, dopo l'ottimo avvio di domenica scorsa. Nessun infortunio di rilievo, e una freschezza derivante dall'assenza della vecchia signora dalle competizioni continentali. Intanto la grande sfida del 2 ottobre tra Juventus e Milan si avvicina.

16 settembre. L'attaccamento alla maglia bianconera di Gianluigi Buffon non è mai stato messo in discussione. Il giocatore ha dato spesso prova della sua fedeltà alla Juventus, retrocedendo assieme a Del Piero in Serie B dopo gli scandali di Calciopoli e nonostante avesse vinto da protagonista il Mondiale con l'Italia, il che diede ulteriore prezzo al suo valore. Adesso il portiere della Juve e della nazionale giura nuovamente fedeltà ai colori bianconeri e lo fa attraverso il suo procuratore, Martina, che ha espresso la volontà del giocatore di restare alla Juventus. Buffon è uno dei più entusiasti della nuova Juventus di Conte e dello Juventus Stadium, che il prossimo 2 ottobre sarà teatro di Juventus - Milan. Clicca sul link in alto per i biglietti della partita.

17 settembre. Alla vigilia di Siena - Juventus, Antonio Conte invita l'ambiente juventino all'umiltà. In dichiarazioni alla stampa l'ex giocatore e attualmente allenatore della Juventus ha dichiarato: "E' giusto dare merito alla squadra, ma dopo la partita con il Parma i complimenti sono stati forse eccessivi, c'è ancora molto lavoro da fare, la squadra deve seguire la strada del sacrificio e del riscatto". Sul Siena, che l'anno scorso guidò alla promozione in Serie A, Conte ha affermato: "Ringrazio la città di Siena, la società, la squadra per avermi dato la possibilità di andare ad allenare la Juventus".

18 settembre. E' un Conte soddisfatto quello dopo la partita vinta dalla Juventus contro il suo ex Siena, con il quale conquistò la promozione in Serie A nella scorsa stagione. L'allenatore della Juve ha dichiarato dopo la partita: "E' stato un match difficile, giocare a Siena non è facile. Ma sono molto soddisfatto della prestazione della mia squadra". Gli fa eco Matri, autore dello 0-1. Queste le sue dichiarazioni post-partita: "Abbiamo giocato bene, con Vucinic ancora non c'è l'intesa ma giochiamo assieme solo da due giornate. Dobbiamo ancora lavorare molto. Pensiamo già alla prossima partita".

19 settembre. Antonio Conte è uno da sempre abituato al lavoro. Quando era in campo la maglia bianconera giocava fino all'ultima goccia di sudore, qualsiasi fosse il risultato della partita: per rispetto alla maglia indossata, ai tifosi e alla squadra avversaria. Adesso che è allenatore della Juventus e che dopo due partite è già in vetta alla classifica, non si sbilancia e sa che l'unica strada è il lavoro. In conferenza stampa, il tecnico della Juventus ha dichiarato: "Capisco l'entusiasmo dei tifosi per il primo posto, ma la strada è ancora lunga. Conviene essere equilibrati. Dobbiamo ritornare grandi e per farlo bisogna lavorare. La Juventus è una grande squadra, ma per vincere dobbiamo avere l'atteggiamento di una provinciale, correre, lavorare e restare umili".

20 settembre. Se sul campo la Juventus e i suoi tifosi possono gioire, lo stesso non si può dire per gli azionisti. Oggi le azioni della Juventus sono crollate in borsa del 10%. A incidere negativamente sul titolo azionario della Juventus la chiusura dell'esercizio a giugno 2011 con un passivo di 94,5 milioni. E pensare che nei giorni scorsi il titolo avevato fatto significativi balzi in avanti in corrispondenza dei risultati sul campo: in effetti molti investitori si saranno fatti convincere dalle prestazioni della squadra bianconera e avranno investito i loro risparmi sulle azioni Juventus. A borsa chiusa, Borsa Italiana ha deciso l'esclusione del titolo dal segmento Star in quanto le perdite registrate in bilancio sono superiori a un terzo del capitale sociale. Un vero e proprio smacco per i tifosi-azionisti che oggi, da come si può leggere sui forum finanziari, si aspettavano un bel rialzo per il primato a punteggio pieno nella classifica di Serie A.

21 settembre. Questa sera si giocherà la quarta giornata del campionato di Serie A. In attesa della partitissima del 2 ottobre allo Juventus Stadium tra Juve e Milan, i bianconeri saranno impegnati con il Bologna allo Juventus Stadium e i rossoneri con l'Udinese allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano. Due partite fondamentali per entrambe le squadre: gli uomini allenati da Conte hanno la possibilità di vincere la terza partita consecutiva e portarsi a 9 punti, mentre la squadra di Allegri ha bisogno di punti dopo aver pareggiato con la Lazio e perso con il Napoli. Nel frattempo tiene banco il calciomercato tra le due big del campionato italiano: Krasic, che a Siena è stato protagonista di un diverbio gestuale con Conte, interessa al Milan, che potrebbe fare un'offerta alla Juventus per averlo nel mercato invernale e disporre così del serbo per la Champions League.

22 settembre. Krasic è ormai sul mercato. Nonostante le smentite di Marotta e del procuratore del giocatore, secondo le voci di calciomercato il serbo potrebbe trasferirsi nel mercato invernale al Bayern Monaco o al Milan. Il club tedesco potrebbe formulare un'offerta alla Juventus e al giocatore che entrambi potrebbero accettare di buon grado. Ma il club rossonero sembra fortemente intenzionato all'acquisto del serbo: può essere schierato in Champions League ed ha già esperienza del campionato italiano. Tuttavia la Juventus difficilmente sarebbe disposta a cedere un giocatore comunque valido ad una diretta concorrente per le posizioni di vertice.

23 settembre. Alessandro Matri ha inaugurato il suo sito ufficiale: alessandromatri.it. La presentazione è stata fatta dallo stesso attaccante bianconero attraverso Juventus Channel. Il giocatore ha parlato anche della sfida con il Catania. "Siamo consapevoli delle nostre qualità, andremo a Catania per vincere" ha dichiarato l'ex giocatore del Cagliari. Poi un commento sul suo goal più bello realizzato con la maglia della Juventus: "Con l'Inter senza dubbio" ha sentenziato il bomber juventino. Infine un commento sul nuovo stadio della Juve: "E' bellissimo".

24 settembre. Antonio Conte non rivela la formazione della Juventus per la partita di domani con il Catania. Alla domanda su quali fossero gli 11 titolari, l'allenatore bianconero ha risposto: "Scenderanno in campo i migliori. Io faccio le scelte in base agli allenamenti in settimana". A chi gli chiedeva invece maggiori dettagli sull'utilizzo dei nuovi acquisti della Juventus, in particolare Elia, Conte risponde ancora in maniera elusiva: "Sono tutti a disposizione, possono essere in campo dal primo minuto o entrare a partita in corso, o ancora non giocare proprio, dipende da come si siano allenati.

25 settembre. La Juventus pareggia a Catania: 1-1 tra siciliani e bianconeri nella quinta giornata di Serie A. La Juve conquista un punto e resta in vetta alla classifica assieme all'Udinese. Domenica 2 ottobre la grande sfida con il Milan allo Juventus Stadium. I rossoneri, che ieri hanno vinto con il Cesena e conquistato la prima vittoria in campionato, mercoledì giocheranno in Champions League con il Plzen. Per la Champions è difficile che recuperi Ibrahimovic, che potrebbe invece scendere in campo con la Juventus. La partita del 2 ottobre è tra le più affascinanti del panorama calcistico, inoltre sarà la prima volta che le due squadre, tra le più prestigiose della Serie A, si affrontano nel nuovo Juventus Stadium. I biglietti stanno andando letteralmente a ruba. Clicca sul link in alto per i biglietti di Juventus - Milan del 2 ottobre allo Juventus Stadium

26 settembre. La Juventus ha comunicato di aver venduto tutti i biglietti disponibili per la partitissima di domenica 2 ottobre con il Milan allo Juventus Stadium. La società bianconera raggiunge così il primo sold-out nel suo nuovo stadio: saranno 41.000 gli spettatori che assisteranno al primo big-match della stagione di Serie A. I biglietti possono ancora essere acquistati sui siti di secondary ticketing: clicca sul link in alto per i biglietti di Juventus - Milan del 2 ottobre allo Juventus Stadium.

27 settembre. Kakà si allontana dal Milan. Secondo vari quotidiani sportivi, il brasiliano potrebbe lasciare il Real Madrid e trasferirsi in Francia al Psg. Con l'arrivo di Neymar dopo il mondiale per club, in effetti, Kakà potrebbe disporre di poco spazio nella squadra di Mourinho e accetterebbe di andare a giocare nel campionato francese nel club diretto da Leonardo. All'ex Pallone d'Oro è fortemente interessata anche la sua ex-squadra: i rossoneri, infatti, non hanno mai nascosto di gradire un ritorno di Kakà al Milan e le buone relazioni tra Real Madrid e Milan avevano fatto pensare in un accordo.

28 settembre. Il Milan giocherà questa sera nella seconda giornata della fase a gruppi della Champions League. Avversari dei rossoneri saranno i cechi del Plzen, squadra rivelazione dei preliminari della competizione europea. Zlatan Ibrahimovic sarà disponibile per la partita di Champions, ma Allegri potrebbe utilizzarlo solo per una parte di gara per schierarlo poi dal primo minuto nella partitissima di campionato del 2 ottobe allo Juventus Stadium con la Juventus.

02 ottobre. La partitissima dello Juventus Stadium tra Juve e Milan finisce 2-0 per i bianconeri. La squadra di Conte ha dimostrato più di quella di Allegri di volere i tre punti e ha creato diverse occasioni da rete. Ma il risultato non si è sbloccato fino all'87' quando Marchisio ha realizzato l'1-0; lo stesso centrocampista della nazionale italiana ha poi segnato il 2-0 finale nel terzo minuto di recupero. Juventus al primo posto, assieme all'Udinese e tifosi bianconeri in delirio (Juventus Stadium esaurito, 41.000 spettatori).

07 ottobre. Il campionato è in pausa per gli impegni delle nazionali e i club italiani approfittano per fare il punto sulle trattative di calciomercato. La Juventus sarebbe interessata a Walcott dell'Arsenal. Il francese piace molto al tecnico Conte e la società bianconera sarebbe disposta a fare una cospicua offerta ai Gunners o anche proporre uno scambio alla pari con il serbo Krasic. Anche Van Persie potrebbe lasciare l'Arsenal: l'olandese interessa a Milan e Inter.

09 ottobre. Ormai è Marchisio-mania. Le prestazioni del centrocampista con la Juventus e con la Nazionale italiana (è andato a segno due volte nel 2-0 della Juve con il Milan e nell'1-1 degli azzurri con la Serbia) hanno proiettato il giovane calciatore al centro delle trattative di calciomercato. I maggiori club europei si sarebbero interessati per il calciatore bianconero, ma la Juventus avrebbe già fatto sapere che è incedibile e che è uno dei punti fermi del progetto Juventus.

10 ottobre. Il Milan si prepara all'anticipo di Serie A con il Palermo, prima di giocare in Champions con il Palermo. Si sono allenati con il gruppo Ibrahimovic, Boateng e Robinho. Allegri pertanto può già contare su pedine fondamentali del gioco rossonero. Nel frattempo, dopo le recenti dichiarazioni di Ibrahimovic, il Milan è al centro delle trattative di mercato: lo svedese potrebbe essere ceduto al Real Madrid in un affare che restituirebbe Kakà al club rossonero.

11 ottobre. La Juventus torna al lavoro dopo i due giorni di riposo concessi da Conte. L'allenatore bianconero oggi ha potuto disporre anche di Vucinic, rientrato dagli impegni con la sua nazionale non potendo giocare per squalifica. Nel frattempo la squadra ha avuto l'occasione per provare le nuove divise per l'allenamento. Per quanto riguarda il Milan, Antonio Cassano è stato il protagonista assoluto del 3-0 dell'Italia con l'Irlanda del Nord, realizzando due goal.

13 ottobre. Anche questa volta le dichiarazioni a caldo di Antonio Cassano dopo una partita hanno provocato ampie discussioni tra gli appassionati di calcio. Sulle edizioni online dei maggiori quotidiani sportivi, in molti commentano le affermazioni del talento barese, che nel post-partita di Italia - Irlanda del Nord (3-0), in cui ha segnato due splendidi goal, ha espresso la sua intenzione di lasciare il calcio dopo i prossimi Mondiali di calcio. Se da una parte c'è chi chiede al giocatore del Milan di ripensarci, dall'altra in molti criticano la scelta di Cassano, accusandolo di essere poco riconoscente verso il calcio ed irrispettuoso di tanti lavoratori. Insomma, Cassano divide sempre, anche quando esprime le sue migliori giocate in campo con la maglia della nazionale e del suo club.

16 ottobre. La Juve pareggia al Bentegodi con il Chievo. I bianconeri non vanno oltre lo 0-0, ma restano primi in classifica con 12 punti assieme all'Udinese. Nell'anticipo di ieri il Milan ha vinto 3-0 con il Palermo: i goal sono stati realizzati da Nocerino, Robinho e Cassano. Il Milan giocherà mercoledì con il Bate Borisov in Champions.

26 ottobre. La Juve ha vinto ieri sera con la Fiorentina. 2-1 allo Juventus Stadium con goal di Bonucci, Jovetic e Matri. In attesa di Napoli - Udinese, la Juventus è al primo posto della classifica di Serie A. Questa sera il Milan giocherà con il Parma a San Siro.

9 novembre. La partita Napoli - Juventus sarà recuperata il 29 novembre alle 20:45. Nel frattempo non si placano le polemiche legate al rinvio: sui social network molti tifosi juventini criticano la scelta e accusano la dirigenza del Napoli di aver fatto pressione sulle autorità per far rimandare la partita e favorire così il Napoli, che aveva giocato in Champions.

17 novembre. Manchester United, Chelsea e Borussia Dortmund sarebbero in trattativa con la Juventus per Milos Krasic. Il centrocampista serbo non trova spazio nella squadra di Conte e preferirebbe essere ceduto per giocare con più continuità. Se per il Borussia Dortmund la trattativa è resa difficile per l'ingaggio del giocatore, Red Devils e Blues potrebbero accettare le richieste della Juventus e del giocatore.

20 novembre. Il Milan pareggia a Firenze con la Fiorentina. 0-0 il risultato dell'anticipo di Serie A. I rossoneri recriminano per un goal regolare annullato a Seedorf e per un rigore non concesso a Pato. La Juventus giocherà oggi con il Palermo allo Juventus Stadium. Una vittoria sui siciliani vedrebbe ritornare i bianconeri in vetta alla classifica di Serie A.

21 novembre. Dopo la vittoria allo Juventus Stadium con il Palermo per 3-0, il tecnico dei bianconeri non vuole saperne di parlare di scudetto. L'allenatore della Juventus è consapevole che il campionato è ancora lungo e che non è tempo di fare bilanci. "Quando finirà il girone d'andata, vedremo a che punto saremo" ha dichiarato Conte dopo la partita con i siciliani. Sabato si giocherà Lazio - Juventus: entrambe le squadre sono al vertice della classifica di Serie A. Nel frattempo il Milan si prepara alla partitissima di Champions League con il Barcellona di martedì 23 novembre allo Stadio San Siro, sfida che vale il primato del gruppo e la possibilità di giocare con una squadra seconda classificata gli ottavi di Champions.

22 novembre. Il Milan giocherà domani sera con il Barcellona allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano per una partita che potrà decidere il primato nella classifica del gruppo della fase a gironi della Champions. I rossoneri sono obbligati a vincere per superare in classifica Messi e compagni e poter così giocare gli ottavi della competizione europea con una squadra seconda classificata. Nel frattempo la Juventus prepara la sfida con la Lazio di sabato 26 novembre: bianconeri e biancocelesti sono in vetta alla classifica di Serie A.